Strumenti  

   

30 gennaio 2017, Monza

LUNEDÌ 30 GENNAIO 2017, ORE 10.30

SEDE DI RAPPRESENTANZA DELLA PREFETTURA DI MONZA E BRIANZA (EX VILLA FOSSATI LAMPERTI)
VIA CASATI, 19 MONZA (MB)

Conferenza stampa di presentazione del "Progetto interforze nelle scuole: Esercito Italiano, Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza insieme per la Legalità".

Iniziativa promossa dall’Associazione Vittime del Dovere rivolta alle scuole secondarie di primo e di secondo grado della provincia di Monza e della Brianza a.s. 2016-2017.

Locandina

16 dicembre 2016, Casal di Principe (CE)

 
‘Parte il polo per l’autismo nei beni confiscati alla camorra in Casal di Principe’

Un polo d’eccellenza a sostegno dei ragazzi affetti da autismo ed alle famiglie. Venerdì 16 dicembre alle 9.30 in via Bologna, 1 a Casal di Principe, il Consorzio Agrorinasce in collaborazione con la Cooperativa ‘La Forza del Silenzio’ inaugura il laboratorio di pasticceria senza glutine ‘Farinò’ e il laboratorio di serigrafia ‘SportInk’, realizzati all’interno di un altro bene confiscato a Francesco Schiavone, Sandokan.

Saranno presenti il Segretario della Commissione Bicamerale di inchiesta sul fenomeno delle mafie on. Marco Di Lello, il Sindaco Renato Natale, il Presidente di Agrorinasce, Immacolata Fedele, l’Amministratore Delegato di Agrorinasce, Giovanni Allucci, il Presidente dell’Associazione La Forza del Silenzio Onlus, Vincenzo Abate, il vicario della Diocesi di Aversa don Franco Picone, il Presidente del Tribunale Napoli Nord, Elisabetta Garzo, il Presidente di Confindustria Caserta, Gianluigi Traettino, il Presidente della Commissione Regionale sui beni confiscati alla camorra Carmine Mocerino, il commissario regionale per i temi della sicurezza, Prefetto Franco Malvano, i parlamentari del territorio On. Nicola Caputo e On. Camilla Sgambato, i consiglieri regionali, le autorità locali, la magistratura, i rappresentanti del mondo delle categorie, dei sindacati e del settore sociale.

L’immobile confiscato alla camorra è stato affidato nel 2012 da Agrorinasce all’associazione ‘La Forza del Silenzio’.“E’ stato un intervento complesso - dichiara l’Amministratore Delegato di Agrorinasce Giovanni Allucci - ma solo grazie alla forte determinazione dell’Associazione la Forza del Silenzio si è riusciti in questo primo intervento straordinario. Ringrazio il Formedil, l’ANCEe i sindacati CGIL, CISL e UIL per il contributo da loro offerto nei lavori di ristrutturazione. Per il futuro ci impegneremo insieme all’Associazione e al Comune di Casal di Principe per ottenere finanziamenti pubblici per recuperare i piani superiori.”

Il Centro, infatti, non ha ancora beneficiato di nessun finanziamento pubblico, questi primi lavori di messa in sicurezza e di realizzazione del laboratorio di pasticceria Farinò e di serigrafia sono stati avviati e conclusi dalla stessa Associazione La Forza del Silenzio, con il contributo di Agrorinasce, del Formedil Scuola Edile della Provincia di Caserta, dell’ANCE di Confindustria di Caserta, della FENEAL-UIL, della FILCA-CISL, della FILLEA-CGIL.

Con la nascita di SportInk e Farinò, si realizzerà un vero e proprio Polo di attività a favore dei soggetti affetti da autismo. “All’interno dei laboratori potranno lavorare anche i ragazzi del centro che saranno parte integrante della filiera” dice Enzo Abate presidente della Coop La Forza del Silenzio. “Nel corso degli anni siamo diventati un punto di riferimento per il trattamento dell’autismo, diventando anche una risorsa per il territorio non solo in termini di sostegno per le famiglie, ma anche come offerta lavoro per gli operatori del settore” dice Abate.

Programma e allegati

24 Maggio 2016, Palermo

PALERMO

24 MAGGIO 2016 – ORE 11

CERIMONIA DI INAUGURAZIONE DEI BENI CONFISCATI

IN VIA CARDUCCI N. 6 – N.8/8A

Martedì 24 maggio p.v., alla presenza del Sottosegretario di Stato del MIUR, On. Davide Faraone, del Direttore Generale per lo Studente, l'Integrazione e la Partecipazione del MIUR, Giovanna Boda, del Direttore Generale dell'USR Sicilia, Maria Luisa Altomonte e di vari rappresentanti delle Istituzioni, si terrà la cerimonia di inaugurazione dei beni confiscati alla criminalità organizzata siti in Via Carducci 6 -8/8a - Palermoaffidati in comodato d’uso gratuito dalla Rete “Più scuola meno mafia” del MIUR al Liceo “Galileo Galilei” di Palermo.
Negli immobili confiscati verranno realizzati 
uno Sportello per il contrasto ad azioni di bullismo e cyberbullismo, rivolto a studenti, famiglie e personale scolastico una Web Radio che coinvolgerà studenti e associazioni socio-culturali presenti sul territorio. 

 

20 Maggio 2016, Milano


Venerdì 20 maggio p.v., alle ore 9.30, presso l'Auditorium Giorgio Gaber - Grattacielo Pirelli - a Milano si svolgerà la Cerimonia di premiazione del Progetto Interforze di Educazione alla Cittadinanza e alla Legalità: Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza insieme per la legalità, in memoria delle Vittime del Dovere - a.s. 2015/2016”  alla presenza di S.E. Prefetto Alessandro Marangoni, dell’Assessore Gallera e di vari rappresentanti delle Istituzioni coinvolte nel progetto. 

Il Progetto Interforze nelle Scuole “Insieme per la legalità” realizzato dall’Associazione “Vittime del Dovere” in collaborazione con la Prefettura di Milano, la Rete di scuole “Più scuola meno mafia” del MIUR, nonché la Polizia di Stato, l'Arma dei Carabinieri, la Guardia di Finanza e con il patrocinio della Regione Lombardia, della Città Metropolitana di Milano e del Comune di Milano, si inserisce nell’ambito delle attività che l’Associazione Vittime del Dovere svolge ogni anno nelle scuole secondarie di primo e di secondo grado, al fine di promuovere la cultura della legalità e avvicinare i ragazzi alla conoscenza delle Istituzioni.

Locandina 
 
 

21 Maggio 2016, S. Maria La Fossa (CE)

Inaugurazione del bene confiscato alla camorra di S. Maria La Fossa (CE) destinato a ‘Centro di educazione e documentazione ambientale’, sua intitolazione a Pio La Torre e avvio delle attività dell’isola ecologica e dell’impianto di biogas.

Il 21 maggio alle ore 9.30 si terrà l'inaugurazione del bene confiscato alla camorra di S. Maria La Fossa (CE) destinato a ‘Centro di educazione e documentazione ambientale’ e sua intitolazione a ‘Pio La Torre’.
In tale occasione verranno ufficialmente avviate le attività dell’isola ecologica e dell’impianto di biogas per il trattamento dei reflui zootecnici realizzate accanto al Centro.
All'inaugurazione saranno presenti Franco La Torre, figlio di Pio La Torre, l'on. Barbara Deganile, Sottosegretario al Ministero dell’Ambiente e le istituzioni scolastiche presenti sul territorio, che verranno premiate nell’ambito di un concorso promosso dal Consorzio Agrorinasce, in collaborazione con la Fondazione POLIS della Regione Campania, sui temi dell’ambiente.

Il Centro di educazione e documentazione ambientale (CEDA), con annessi l’isola ecologica e l’impianto di biogas di 1 Mw di potenza rappresentano, senza dubbio, uno dei più importanti investimenti pubblici e privati realizzati su un bene confiscato alle mafie in Italia.
Un progetto complesso, quindi, così progettato e realizzato da Agrorinasce su di un’area agricola confiscata a Francesco Schiavone Sandokan, in S. Maria La Fossa (CE), località ‘Ferrandelle’ di circa 13 ettari:

- il ‘Centro di documentazione ed educazione ambientale e isola ecologica’ per l’importo di euro 1.479.000,00, finanziato dal Ministero dell’Interno PON Sicurezza Ob. Convergenza 2007-2013 con lavori già avviati e conclusi. L’isola ecologica è stata affidata alla ditta Ecologia Falzarano, aggiudicataria del servizio di raccolta dei rifiuti nel Comune di S. Maria La Fossa;
- la realizzazione di un impianto di produzione di energia da fonte rinnovabile di biogas, di potenza pari 999 KW, per il trattamento dei reflui zootecnici e abbattimento della carica dei nitrati. Tale impianto è stato promosso da Agrorinasce d’intesa con l’Amministrazione Comunale di S. Maria La Fossa, in ragione della vocazione agricola e di allevamento del territorio di S. Maria La Fossa, ad altissima concentrazione di allevamenti bufalini (72 aziende) con migliaia di capi, per un finanziamento complessivo di circa 9 milioni di euro a cura della ditta Intercantieri Vittadello SpA. I lavori sono stati ultimati e la ditta ha convenzionato circa 30 allevamenti bufalini per un totale di 6000 capi.

Contemporaneamente Agrorinasce ha redatto i progetti di realizzazione di ‘isole ecologiche’ nei Comuni di Casal di Principe, Casapesenna e San Cipriano d’Aversa su beni confiscati alla camorra, altro segnale di rilancio e di sviluppo socio economico del territorio. Tutti i progetti sono in corso di realizzazione.

Presentazione CEDA

Programma

26 Gennaio 2016, Monza

VENERDÌ 29 GENNAIO 2016, ORE 10.30

SEDE DI RAPPRESENTANZA DELLA PREFETTURA DI MONZA E BRIANZA (EX VILLA FOSSATI LAMPERTI)
VIA CASATI, 19 MONZA (MB)

Conferenza stampa di presentazione del "Progetto interforze nelle scuole: Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza ed Esercito Italiano insieme per la Legalità".

Iniziativa promossa dall’Associazione Vittime del Dovere rivolta alle scuole secondarie di primo e di secondo grado di Monza e provincia.

Locandina

 
   

logo miur_url

   

Media Gallery  

   
Copyright © 2017 www.piuscuolamenomafia.it. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.